Brioches integrali morbidissime senza burro e senza uova!

Autore: Data: Aprile 15, 2016
  • Persone: 8-10
  • Preparazione: 15m
  • Cottura: 15m
  • Pronto in: 60m

Non avevo mai preparato delle brioches in vita mia, e l’idea di approcciarmi ad una nuova ricetta omettendo da subito gran parte degli ingredienti classici non è stato incoraggiante all’inizio, perché avevo paura che il risultato non sarebbe stato soddisfacente..non tanto per me, quanto per le difficilone di casa, che avrebbero testato il prodotto l’indomani a colazione.

Eppure, signori, la totale assenza del burro e delle uova, rimpiazzati rispettivamente con olio e latte di riso, non ha influito per nulla sul risultato finale! A onor del vero, il merito di queste brioches integrali vegan va in gran parte a Fede che, ispirandosi ad una ricetta trovata sul libro di Marco Bianchi, ha preso l’iniziativa ed ha preparato l’impasto qualche sera fa, approfittando dell’assenza mia e delle pupe.

Devo avvertirvi che con le quantità indicate di seguito otterrete una quantità abnorme di brioches! Noi non ce l’aspettavamo, ma con l’impasto lievitato abbiamo dovuto fare tre infornate, producendo in tutto 36 brioches dalle dimensioni medio – piccole.

Se volete provare potete tranquillamente dimezzare le dosi, non rimarrete in ogni caso a stomaco vuoto! Potete anche essere generosi e prepararle tutte, congelandole o distribuendole agli amici, ai vicini o ai colleghi in ufficio, saranno senz’altro apprezzatissime! E poi, volete mettere la soddisfazione di fare colazione con del cibo sano, preparato da voi con pochi ingredienti controllati, anziché scartare al volo una merendina industriale piena di chissà quante porcherie, additivi e grassi idrogenati?

Allora, vi ho convinto?

Ingredienti:

  • 500 grammi di farina integrale 1
  • 250 ml di acqua
  • 70 grammi di sciroppo d’acero (o anche di miele)
  • 50 grammi di zucchero di canna
  • 100 grammi di olio di semi di girasole deodorato (o altro olio di semi)
  • un panetto da 25 grammi di lievito di birra
  • latte di riso per spennellare le brioches
  • marmellata 100 % frutta o crema di nocciole per farcire

Stemperate il lievito di birra in mezzo bicchiere di acqua tiepida, quindi unitelo al resto degli ingredienti ed impastate fino ad ottenere una massa omogenea. Lasciate riposare per 2-3 ore in una ciotola coperta con della pellicola per alimenti o con un panno.

Dopo che l’impasto sarà lievitato dividetelo in tre parti e per ciascuna effettuate l’operazione seguente. Stendetelo su un piano infarinato dandogli la forma circolare e uno spessore di circa 3 millimetri. Aiutandovi con un coltello affilato o con una rotella tagliapasta dividetelo in 12 spicchi. Accendete in forno a 180 gradi. Per ciascuno spicchio, sistemate un cucchiaino di marmellata e/o crema di nocciole leggermente in basso al centro, stando vicini alla “base” dei triangoli di pasta. Iniziate ad arrotolare ogni spicchio su se stesso, partendo dalla base e terminando con la punta dello spicchio. Spennellate leggermente con il latte di riso, che vi aiuterà a sigillare la brioche ed a renderla più lucida. Con uno stuzzicadenti praticate un piccolo foro in superficie in modo da permettere al vapore di fuoriuscire durante la cottura. Sistemate le brioches distanziandole tra loro in una teglia rivestita con carta da forno e cuocete per 15 minuti.

Una volta raffreddate potete conservarle nei sacchetti per alimenti. Si mantengono morbide e ancora buonissime per 4-5 giorni!

Chi sono? O meglio, chi sono diventata? Prima che io e Fede..

Ultime Ricette

Articoli recenti