Farinata di ceci

Autore: Data: Agosto 31, 2015
  • Persone: 4
  • Preparazione: 4:000 h
  • Cottura: 30m
  • Pronto in: 4:30 h
Stagionalità:
Ingredienti:

Vi è mai capitato di acquistare un prodotto, pensando che l’avreste cucinato in mille modi, e dopo averlo portato a casa di essere colti dal “blocco del cuoco” e non sapere da parte cominciare? Ecco, il mio approccio alla farina di ceci è stato più o meno questo. L’ho acquistata e l’ho tenuta in dispensa per almeno due mesi, prima di prendere il pacchetto per le corna e cominciare a capire come trasformarlo in qualcosa di commestibile per tutti e quattro.

E come accade con quelle cose che non conosciamo, l’inizio è stato davvero basso profilo: ho preso in mano la confezione e ho letto la ricetta suggerita dal produttore. Diciamo che per me la farinata è stata l’ABC della farina di ceci, come il pane per la farina o la bruschetta per il pomodoro. E’ stato così che ho cominciato a prendere confidenza con questo nuovo prodotto, a conoscerne il sapore, la consistenza, il comportamento in cottura. E mentre sto scrivendo, mi stanno venendo in mente almeno altre quattro o cinque ricette da fare nei prossimi giorni!

Dal punto di vista nutrizionale, la farina di ceci costituisce una miniera di proteine vegetali di altissima qualità, oltre che di ferro, calcio e fosforo, e se proprio non riuscite a far mangiare ai vostri bambini i legumi così come sono, nudi e crudi, questo travestimento sarà adattissimo per farglieli consumare a tradimento 🙂

Inoltro, grazie alle saponine che contiene, la farina di ceci è ottima per abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi contenuti nel sangue.

Bando alle ciance, eccovi la ricetta!

Ingredienti:

  • 125 grammi di farina di ceci
  • 350 ml di acqua
  • 30 grammi di olio evo più altro olio per ungere la teglia
  • sale e pepe qb
  • qualche foglia di rosmarino (la ricetta originale non le prevede)

La farinata va preparata in due tempi.

Prima di tutto, mescolate la farina con l’acqua e frullate per una trentina di secondi. Con un cucchiaio o una schiumarola eliminate la schiuma che si sarà prodotta. Trasferite il composto in un contenitore coperto e lasciatelo riposare in frigo per almeno 4 ore.

Trascorso il tempo necessario, rimettete il composto nel robot da cucina (io nel Bimby), e aggiungete l’olio ed il sale, frullando fino a quando gli ingredienti si saranno amalgamati bene.

Accendete il forno a 200 gradi, oliate una teglia (io di circa 28 cm di diametro), e versateci sopra il composto, unendo alla fine qualche ago di rosmarino. Cuocete per 30  minuti e servite la farinata ancora calda, dopo averla guarnita con qualche chicco di sale grosso.

Se volete potete accompagnarla con del caprino o con una salsina preparata con yogurt greco, erba cipollina, limone, sale e pepe.

Stagionalità: Ingredienti:
Chi sono? O meglio, chi sono diventata? Prima che io e Fede..

Ultime Ricette

Articoli recenti