Pasta di lenticchie con pesto primaverile agli asparagi e zucchine

Autore: Data: Maggio 16, 2016
  • Porzione : 4
  • Persone: 4
  • Preparazione: 15m
  • Cottura: 5m
  • Pronto in: 20m

…ovvero come cammuffare legumi e verdure dietro ad un succulento piatto di pasta al pesto 🙂

Avete mai provato la pasta di legumi? Per me è stata una rivelazione assoluta!! Ultimamente anche le grandi catene di supermercati la propongono: si tratta di pasta, per lo più corta (fusilli, sedanini e conchiglie) composta al 100% da farina di legumi (ceci, lenticchie, piselli). Da quando l’ho assaggiata, proponendola con successo a Sara e a Margherita, questa pasta favolosa è diventata un “mai più senza” nella nostra dispensa. Pronta in 5-6 minuti di cottura dal bollore dell’acqua, è perfetta con un sughetto semplicissimo al pomodoro e basilico, al pesto o anche con un giro di olio e una spolverata di formaggio.

E così mentre le pupe pensano di mangiare un normalissimo piatto di pasta colorata (gialla se di ceci, verde se di piselli, rossa o verde scura se di lenticchie), in realtà stanno assimilando una miniera di proteine vegetali e di minerali preziosissimi per la loro crescita!

Affinchè il ferro dei legumi venga assorbito bene, di solito cerco di accompagnarlo da un contorno ricco di vitamina C (ad esempio un pinzimonio di carote, dei peperoni in agrodolce, un’insalata condita con olio e limone). E per finire in bellezza scelgo due strade: cuocio a parte della pasta corta “normale” e la mescolo alla pasta di legumi, oppure propongo alle pupe delle fette di pane integrale con cui fare poi la scarpetta. Questa dose di cereali combinata con i legumi trasformerà la vostra pasta in un piatto unico perfettamente bilanciato! Allora, vi ho convinti?

Ingredienti:

  • 250 grammi di pasta di lenticchie
  • le punte di un mazzetto di asparagi
  • due cipollotti
  • due zucchine piccole
  • due cucchiai di ricotta
  • 1/2 avocado (facoltativo)
  • due cucchiai di grana grattuggiato
  • qualche fogliolina di basilico
  • due cucchiai di mandorle
  • sale qb
  • olio evo

Per prima cosa preparate il pesto. Polverizzate le mandorle e tenetele da parte. Lavate le verdure, mondatele e tagliatele a pezzi grossolani. Io ho cotto i cipollotti, le zucchine e gli asparagi in pentola  a pressione ponendole nel cestello del vapore e calcolando 5 minuti dall’inizio del sibilo. Potete anche lessarle brevemente in acqua salata. Tenete da parte l’acqua di cottura, vi servirà per cuocere la pasta!

Trasferite le verdure in un mixer e frullatele. Se volete è questo il momento di aggiungere l’avocado, arricchirà il piatto di preziosi Omega 3. Passatele attraverso un colino per eliminare l’acqua in eccesso, quindi rimettetele nel boccale del mixer insieme alle foglie di basilico, alla ricotta, al grana, all’olio ed al sale, e frullate ancora fino a quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati armoniosamente tra loro. Aggiustate di sale e lasciate da parte. Cuocete i sedanini nell’acqua di cottura della verdura (aggiungetene altra se necessario), quindi scolate e mescolateli al pesto. Ripassateli velocemente in padella e servite, spolverandoli con le mandorle e, se vi piace, con ancora un po’ di parmigiano. Guarnite con due foglioline di basilico fresco e preparatevi a stupirvi!

Chi sono? O meglio, chi sono diventata? Prima che io e Fede..

Ultime Ricette

Articoli recenti