Per cocco…larsi a colazione

Autore: Data: Dicembre 21, 2015
  • Persone: 8
  • Preparazione: 10m
  • Cottura: 15m
  • Pronto in: 25m

Non c’è cosa più bella che iniziare la giornata con una coccola mattutina e questi biscottini sono proprio l’ideale. L’ingrediente magico è, appunto, la farina di cocco, che si sposa con il malto d’orzo, la farina integrale e pochi altri ingredienti per regalarci un dolce buono e sano.

Ho trovato la ricetta qui e l’ho replicata fedelmente. L’impasto che si ottiene (in meno di 5 minuti!) è lavorabilissimo e non appiccica, per cui se non avete mai osato mettere il grembiule da cucina ai vostri pupi per paura di ridurre la stanza in un campo di battaglia, questa è l’occasione giusta!

Ingredienti:

  • 200 grammi di farina integrale
  • 130 grammi di farina di cocco
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 40 grammi di frumina (o fecola di patate)
  • 100 grammi di malto d’orzo (o altro dolcificante a vostro piacere)
  • 70 grammi di olio di semi (io di vinacciolo)
  • 80 grammi di latte vegetale (io di mandorle, ma se lo trovate al cocco sarà perfetto)
  • zucchero a velo per decorare

Accendete il forno a 180°. Dopo aver mescolato tra loro gli ingredienti secchi, aggiungete quelli liquidi ed impastate (io mi sono aiutata con il mixer). In meno di due minuti avrete ottenuto un composto morbido e di facile lavorazione. Da questo, con le mani, ricavate 20 palline ed appiattitele. Disponetele su una teglia ricoperta di carta da forno e con lo stampino che più vi piace premete leggermente al centro (senza arrivare fino in fondo)..è il segreto per la decorazione finale!

Cuoceteli per 15 minuti e dopo che si saranno raffreddati spolverateli di zucchero a velo..come per magia la vostra formina si rivelerà nel suo splendore!

Il sapore di questi biscotti non è dolcissimo, se volete potete glassarli con del cioccolato fuso, o aggiungere all’impasto delle gocce di cioccolato fondente o delle uvette..

Il giudizio dei giudici: a dirla tutta, le pupe li hanno snobbati. A me sono piaciuti tantissimo mentre a Fede un po’ meno..Io credo che in generale dipenda dal nostro palato. Io ho ridotto tantissimo il consumo dello zucchero e piano piano mi sono abituata ad usarne il meno possibile e ad apprezzare i sapori più delicati..Vi posso dire che “si – può -fare!”, perchè è solo una questione di abitudine! Provare – a piccoli passi – per credere!

Chi sono? O meglio, chi sono diventata? Prima che io e Fede..

Ultime Ricette

Articoli recenti