Torta Paradiso Vegan (senza uova e senza burro!)

Autore: Data: Novembre 26, 2015
  • Persone: 8-10
  • Preparazione: 5m
  • Cottura: 40m
  • Pronto in: 45m

Buon giovedì! Oggi vi lascio questa ricettina davvero buona perchè il weekend si sta avvicinando e non c’è niente di meglio che dargli il benvenuto con una sana coccola!

L’ispirazione mi è arrivata leggendo la versione di Marco Bianchi della torta Paradiso. Ho modificato leggermente la ricetta in base agli ingredienti che avevo in dispensa e l’ho resa speciale aggiungendo la buccia grattugiata di due limoni biologici appena ritirati dal Gruppo di Acquisto della mia amica Chiara (grazie ancora!).

La preparazione dell’impasto vi ruberà non più di 5 minuti e mentre la torta cuocerà in forno voi potrete dedicarvi ad altro (farvi una maschera viso, mettervi lo smalto, stirare, pulire la casa..,leggere un libro ..). Voi il vostro dovere lo avete già fatto 🙂

Ingredienti:

  • 130 grammi di farina integrale
  • 80 grammi di frumina (o di fecola di patate)
  • 150 grammi di farina 0
  • 100 grammi di zucchero ,mascobado
  • 2 cucchiaini di curcuma in polvere
  • 500 ml di latte di soia (io aromatizzato alla vaniglia)
  • 60 ml di olio di semi di vinacciolo (va bene anche olio di mais o di girasole)
  • la buccia grattugiata di 2 limoni bio
  • 2 bustine di lievito per dolci

Per prima cosa accendete il forno a 180°. Mescolate bene lo zucchero al latte facendolo sciogliere, quindi aggiungete tutti gli altri ingredienti aiutandovi con il mixer (io ho usato il Bimby ma qualsiasi robot va benissimo).
Trasferite il composto in uno stampo circolare dopo averlo ricoperto con un foglio di carta da forno inumidita e strizzata (aderirà meglio alla superficie della tortiera).
Infornate e cuocete a 180° per 40 minuti, poi spegnete il forno e lasciate la torta dentro per completare la cottura. Prima di spegnere però ricordatevi di fare la prova dello stuzzicadenti! Se dopo averlo infilato nella torta esce pulito e senza residui di impasto, allora potete prepararvi un the in attesa di assaggiare questa meraviglia.

Se volete renderla più golosa potete spolverare sopra dello zucchero a velo come ho fatto io (ogni tanto ci vuole!).  Felice merenda a tutti!

PS: che poi.. chi l’ha detto che le cose buone devono per forza contenere palate di grassi e stucchevoli salse? Questa torta Paradiso nè la dimostrazione! Provare per credere!

Chi sono? O meglio, chi sono diventata? Prima che io e Fede..

Ultime Ricette

Articoli recenti