Torta Rudolph al doppio cioccolato…quasi vegan!

Autore: Data: Gennaio 12, 2016
  • Porzione : 12
  • Persone: 12
  • Preparazione: 15m
  • Cottura: 20m
  • Pronto in: 35m

Può una torta di compleanno essere bella da vedere – beh, diciamo simpatica 🙂 -, golosa, cioccolatosissima e sana allo stesso tempo? Che domande, ovvio! Stavolta la mia ispiratrice è stata mammarum, e questa che sto per condividere con voi è la ricetta della torta Rudolph al doppio al cioccolato quasi vegan!
L’occasione per prepararla è stata quella del compleanno di Sara. Visto il periodo campale fitto fitto di cene, pranzi e banchetti natalizi vari, un dolce ci stava tutto ma volevo limitare i danni il più possibile senza penalizzare la festeggiata 🙂

La preparazione è semplice e la decorazione è la parte più divertente! Ecco cosa dovete procurarvi se volete farla anche voi!

Ingredienti:

  • 210 grammi di farina integrale (io 1/3 farina 0 e 2/3 farina integrale 2)
  • 40 grammi di cacao amaro
  • 120 grammi di zucchero di canna (io mascobado)
  • 100 grammi di cioccolato fondente
  • 260 grammi di latte vegetale (io di riso)
  • 1/2 bustina di lievito

Per decorare:

  • mandorle a lamelle
  • salatini tipo bretzel (cercate quelli senza olio di palma!)
  • gocce di cioccolata
  • bacche di goji

Accendete il forno a 180°. Mescolate gli ingredienti secchi tra loro (le farine, il lievito ed il cacao). In un pentolino sciogliete il cioccolato nel latte di riso, e mescolate fino a quando avrete ottenuto una crema omogenea, senza grumi. Incorporate quest’ultima alle farine e trasferite il composto in una tortiera rivestita di carta da forno. Cuocete per 20 minuti e lasciate raffreddare.

Radunate le cuochine di casa e preparatevi perchè adesso inizia il bello!

Tagliate la torta in 12 fette; usate le bacche di goji per i nasi delle renne, con i bretzel tagliati a metà realizzate le corna e con le scaglie di mandorle e le gocce di cioccolato date forma agli occhi. Un consiglio: se volete che le gocce di cioccolato rimangano ben salde alle basi di mandorle riscaldatele per 5 secondi in un pentolino e con l’aiuto di uno stuzzicadenti incollatele alle scaglie di mandorle. La cioccolata, fondendosi, diventerà collosa e aderirà perfettamente!
Apparecchiate e attendete l’effetto sorpresa dei vostri piccoli e grandi ospiti! Da noi il risultato è stato più che soddisfacente: sia Sara che Margherita ne hanno mangiate due fette, e anche il nostro vicino di casa quasi duenne ha apprezzato un sacco 🙂

Chi sono? O meglio, chi sono diventata? Prima che io e Fede..

Ultime Ricette

Articoli recenti