Triangolini di pasta fillo con sedano rapa, taleggio e noci

Autore: Data: Febbraio 26, 2015
  • Preparazione: 0m
  • Cottura: 0m
  • Pronto in: 0m
Stagionalità: Tags: ,
Ingredienti: , , ,

Quando Fede ha letto la ricetta sul numero di Gennaio della rivista Cucina Naturale è stato amore a prima vista e non ha potuto fare a meno di provarla 🙂

Questi triangolini sono fantastici come aperitivo, si realizzano in pochissimo tempo e anche la cottura è super veloce, grazie all’utilizzo della pasta fillo. Per realizzarli ecco cosa vi serve:

 

Ingredienti:

  • 6 fogli di pasta fillo da 40 cm di lunghezza
  • 200 g di sedano rapa
  • 100 g di taleggio
  • 80 g di mela rossa (preferibilmente tipo royal gala)
  • 30 g di gherigli di noce
  • olio e. v. d’oliva
  • sale, pepe

Procedimento:

Pelate e tagliate il sedano rapa a cubetti piccolissimi di circa mezzo centimetro di lato. Quindi lessateli per 5 minuti in acqua poco salata. Scolateli e lasciateli raffreddare.

Riducete la mela, buccia compresa, in dadini come quelli del sedano rapa.

Dividete nello stesso modo anche il taleggio e tritate le noci.

Mescolate sedano rapa,mela, formaggio e noci in una ciotola e conditeli con un pizzico di pepe.

Stendete un foglio di pasta fillo su un piano di lavoro leggermente oliato.

Spennellate la superficie del foglio con un filo d’olio e adagiatevi sopra un secondo foglio. Spennellate anche quest’ultimo e con una rotella tagliapasta a lama liscia (o con un coltello affilato) ricavate 8 strisce sottili e larghe circa 5 cm. (questo è proprio un lavoro per Fede che in queste cose è moooolto più preciso di me!).

Sistemate alla base di ogni striscia poco più di un cucchiaino di farcia e ripiegate la pasta con il ripieno dandole la forma di triangolo, avvolgendo tutta la striscia e lasciando il lembo di chiusura verso il basso, alla base del fagottino. A questo punto continuate così formando anche gli altri triangoli.

Sistemateli su una teglia ricoperta con carta da forno e passateli in forno a 190 °C per circa 10 minuti.

Serviteli tiepidi o a temperatura ambiente (o se ne avanza qualcuno – cosa difficilissima -, portateli con voi in ufficio il giorno dopo!).

 

 

Stagionalità: Tags: , Ingredienti: , , ,
Chi sono? O meglio, chi sono diventata? Prima che io e Fede..

Ultime Ricette

Articoli recenti